Perchè questo sito PDF Stampa E-mail
Giovedì 07 Maggio 2009 11:47

L’Aquila Rinasce è un sito che raccoglie informazioni provenienti da fonti istituzionali e certificate e le rende disponibili alla cittadinanza in forma aggregata.
Il sito non ha la pretesa di avere per primo le notizie utili che vengono pubblicate, ma lo scopo è fornire, mediante un unico punto di accesso, tutte le informazioni che sono utili al cittadino per superare la fase di emergenza ed in seguito per la ricostruzione.
L’Aquila Rinasce non pubblica notizie che non siano istituzionali e di provenienza accertata. Non troverete quindi voci di corridoio o rumors che tendono solo a creare confusione ed incertezza.
Il sito è nato spontaneamente ed è gestito in maniera indipendente e senza alcun contributo economico né da Enti né da privati. Sul sito non troverete commenti politici, notizie di agenzia o pubblicità. Non è questa la nostra mission.
Riteniamo che sia molto utile la sezionedocumenti e download dove saranno pubblicati modulistica varia proveniente dalle istituzioni, circolari, decreti e tutto ciò che riterremo utile.
I documenti non spariranno dopo pochi giorni, ma rimarranno conservati in modo da creare anche un archivio storico.
Abbiamo inserito infine una galleria fotografica che conterrà immagini che riterremo significative. Non allo scopo di piangerci addosso, ma solo per offrire una testimonianza del dramma che L’Aquila e le zone limitrofe hanno vissuto e stanno ancora vivendo da quel tragico e fatale 6 aprile 2009.
Naturalmente sono benvenuti e ben accetti consigli, suggerimenti indicazioni e segnalazione di errori. Non abbiamo né la pretesa di essere infallibili, né la pretesa di essere esaustivi. Abbiamo solo la voglia di contribuire in maniera fattiva ad aiutare le popolazioni colpite facendolo nella maniera che ci è più congeniale.


A tutti auguriamo un pronto rientro nelle case e la ripresa di tutte le attività che L’Aquila ed i suoi dintorni potevano vantare.

 

La redazione.
Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Maggio 2009 17:33