Prorogato al 31 dicembre 2009 il decorso dei termini di legge Stampa
Notizie - Adempimenti amministrativi, finanziari, bancari
Venerdì 14 Agosto 2009 08:35
 
Come anticipato nei giorni scorsi è stato prorogato fino al 31 dicembre il decorso dei termini di legge. Riprendiamo e pubblichiamo dal sito internet del Dipartimento della Protezione Civile.

Nei comuni colpiti dal terremoto è sospeso per altri 5 mesi - fino al 31 dicembre 2009 - il decorso dei termini per gli adempimenti contrattuali, i vaglia cambiari, le cambiali e ogni altro titolo di credito o atto con forza esecutiva previsto dal decreto legge n.39, all'art.5, comma 3 e 4, convertito nella legge n.77 il 24 giugno scorso. 
Il provvedimento riguarda chi alla data del 5 aprile 2009 risiedeva, lavorava, aveva un’attività nel cratere sismico. Lo ha stabilito l’Ordinanza n. 3799, firmata dal Presidente del Consiglio dei Ministri il 6 agosto scorso.

Nel dettaglio, questi i commi 3 e 4 dell'articolo 5 del decreto n.39, convertito nella legge n.77 il 24 giugno scorso, a cui fa riferimento l'Ordinanza:

Comma 3.
“Per i soggetti che alla data del 5 aprile 2009 erano residenti, avevano   sede   operativa   o   esercitavano  la  propria attività lavorativa, produttiva o di  funzione  nei  comuni e nei territori individuati  con  i  provvedimenti  di cui al comma 1, il decorso dei termini perentori, legali e convenzionali, sostanziali e processuali, comportanti  prescrizioni e decadenze da qualsiasi diritto, azione ed eccezione,  nonché  dei  termini per gli adempimenti contrattuali e' sospeso  dal  6  aprile 2009 al 31 luglio 2009 e riprende a decorrere dalla  fine del periodo di sospensione. E' fatta salva la facoltà di rinuncia espressa alla sospensione da parte degli interessati. Ove il decorso  abbia  inizio  durante  il  periodo di sospensione, l'inizio stesso e' differito alla fine del periodo. Sono altresì sospesi, per lo  stesso  periodo  e  nei riguardi dei medesimi soggetti, i termini relativi  ai  processi  esecutivi, escluse le procedure di esecuzione coattiva tributaria, e i termini relativi alle procedure concorsuali, nonché i   termini  di  notificazione  dei  processi  verbali,  di esecuzione  del  pagamento  in  misura  ridotta,  di  svolgimento  di attività  difensiva e per la presentazione di ricorsi amministrativi e giurisdizionali.”

Comma 4.
“Nei riguardi degli stessi soggetti di cui al comma 3, i termini di  scadenza,  ricadenti o decorrenti nel periodo che va dal 6 aprile 2009  al  31 luglio 2009, relativi a vaglia cambiari, a cambiali e ad ogni  altro  titolo  di  credito  o atto avente forza esecutiva, sono sospesi  per  lo  stesso  periodo.  La sospensione opera a favore dei debitori  ed obbligati, anche in via di regresso o di garanzia, salva la facoltà degli stessi di rinunciarvi espressamente.”

Scarica l'intera ordinanza
 
Fonte: Sito internet del Dipartimento della Protezione Civile. 


Tags stato
Ultimo aggiornamento Venerdì 14 Agosto 2009 21:14
 
Joomla SEO powered by JoomSEF