L'Aquila rinasce - la ricostruzione dopo il terremoto del 6 aprile 2009
Ultime

Che cos'è la tessera regionale TPL - emergenza terremoto 2009?
La tessera è un documento che da diritto a richiedere, fino al 31 agosto 2009, un abbonamento nominativo mensile per raggiungere con l'autobus il luogo di lavoro o di studio o in alternativa 5 biglietti di A/R o 10 biglietti urbani a tariffa oraria (UNICO) nell'area CH-PE. da utilizzare sui servizi pubblici in concessione regionale o comunale contribuiti dalla Regione Abruzzo.

 

Chi ne ha diritto?
Ne hanno diritto tutti coloro che alla data del 6 aprile 2009 avevano la residenza in uno dei comuni indicati nel decreto n. 3/09 del Commissario delegato.

 

Come ottenere la tessera?
Basta rivolgersi al proprio comune di residenza o, se si ha dimora altrove, al comune di dimora e complilare la dichiarazione sostitutiva che verrà fornita dagli uffici comunali, ma che potete scaricare anche da questo sito.

 

Cosa fare per ottenere il titolo di viaggio gratuito?
Una volta in possesso della tessera basta recarsi presso l'agenzia principale dell'azienda che effettua il servizio e richiedere l'abbonamento o il biglietto di cui si ha bisogno.

 

Consulta il sito dell'ARPA (Autolinee Regionali Pubbliche Abruzzesi) per avere tutte le informazioni sugli orari degli autobus 

 

Nuovi collegamenti Pescara / L'Aquila e con i centri di Silvi e Montesilvano.


Lun-Ven Lun-Ven TrattaVenerdì Lun-VenLun-Gio 
 6.00 6.45 Silvi - Centro comm. Universo16.1017.3520.10
 6.10 6.55 Montesilvano - Grandi alberghi16.0017.2520.00
 6.30 7.15 Pescara - Capolinea P.le Repubblica15.4017.0519.40
 | | Pescara - Via Conte di Ruvo - Michetti|17.00|
 | | Bussi sul Tirino - Piazza|16.1118.55
 | | Capestrano - S.S. 153 bivio Ofena|16.00|
 | |Navelli - Staz. Carabinieri |15.51|
 | | Barisciano - Bivio S.S. 17|15.34|
 8.10 8.45L'Aquila - Terminal di Collemaggio 14.10 15.1518.00

Lun-Ven: si effettua nei giorni feriali dal lunedì al venerdì
Venerdì: si effettua tutti i venerdì, purchè non festivi
Lun-Gio: si effettua nei giorni feriali dal lunedì al giovedì 

 

Tags regione
 
Censimento dei danni
Il Comune  dell’Aquila ha attivato un numero telefonico, 085.2950125, chiamando il quale si possono ottenere informazioni ufficiose sugli esiti disponibili delle verifiche di agibilità sugli immobili di proprietà.
Il servizio è attivo dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 18, dal lunedì al sabato.
Sarà possibile chiedere notizie anche sull’avvenuta predisposizione o meno del certificato di agibilità, o comunque, del provvedimento con cui viene formalizzato l’esito dei sopralluoghi.
 
Dal sito web del Comune dell'Aquila. 

Tags comune
 
Ultime

E' stato aggiornato l'elenco dei numeri utili con tutti quelli fin'ora disponibili.

Per segnalare inesattezze o aggiungere numeri utili si prega di inviare una e-mail a Valeriano Salve utilizzando la sezione contatti di questo sito o con un click qui.

 
Ultime

Comune dell'Aquila

I nuovi orari della Direzione Generale e uffici di via Aldo Moro

Il Direttore generale del Comune dell’Aquila, Massimiliano Cordeschi, ha reso noto che gli uffici di via Aldo Moro osserveranno i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 17, il sabato e la domenica dalle 8.30 alle 13. Domenica 10 maggio, inoltre, sarà l’ultimo giorno di apertura festiva al pubblico.
Dal sito web del Comune dell'Aquila.

Tags comune
 
Adempimenti amministrativi, finanziari, bancari
(Comunicato stampa dell'Ufficio Stampa del Comune dell'Aquila) 
 
DOMANDE DI CONTRIBUTO PER AUTONOMA SISTEMAZIONE, CHIARIMENTI

Di seguito, un comunicato stampa elaborato d’intesa con la Protezione civile nazionale, per specificare, in sostanza, come la presenza dell’ordinanza del sindaco dello scorso 8 aprile, con la quale era stata disposta l’inagibilità di tutti gli immobili del territorio comunale dell’Aquila e il conseguente obbligo di sgombero, sia motivo per presentare la richiesta dei contributi per autonoma sistemazione.

Il Sindaco e il Direttore generale del Comune dell’Aquila hanno ritenuto opportuno fornire i seguent chiarimenti in ordine ai requisiti necessari per poter legittimamente fruire dei contributi per l’autonoma sistemazione dei nuclei familiari, in conseguenza del sisma del 6 aprile 2009 e sui conseguenti contenuti delle domande che vengono presentate presso gli uffici comunali o via fax:
 
a) sono ancora efficaci gli effetti della ordinanza sindacale dell’8 aprile 2009, e quindi è ancora operativo l’obbligo di sgombero di tutti gli immobili siti nel territorio comunale da parte dei nuclei familiari che li occupavano, eccezion fatta che per quelli per i quali è stata comunicata o sarà comunicata l’agibilità di classe “A” attraverso la pubblicazione sul sito internet del Comune dell’Aquila, www.comune.laquila.it, all’interno dei quali i cittadini interessati possono rientrare.
 
b) lo sgombero delle abitazioni deve intendersi avvenuto di fatto dal 6 aprile 2009;
 
c) dalla medesima data del 6 aprile 2009 iniziano a decorrere i periodi utili per dichiarare la data di inizio della autonoma sistemazione; questa, pertanto, potrebbe essere iniziata, ad esempio, dal 6 aprile ma anche dal 15 aprile o dal 2 maggio, o date ancora successive;
 
d) il termine finale dell'autonoma sistemazione sarà accertato dalla competente struttura comunale, in base agli esiti delle verifiche di agibilità degli immobili, ovvero anche per un'ulteriore comunicazione dei soggetti interessati che dichiarano una cessazione della predetta condizione. L'erogazione del contributo cesserà comunque  decorsi 60 giorni dall’accertamento dell'agibilità dell’abitazione. Tale profilo sarà espressamente specificato in una prossima ordinanza del Dipartimento della Protezione Civile.
 
e) per autonoma sistemazione deve intendersi qualsiasi collocazione del nucleo familiare, o anche di una parte di questo, non a carico dell’intervento pubblico; a titolo esemplificativo si possono citare: 1) affitto di un appartamento (non occorre presentare il contratto di affitto); 2) ospitalità in abitazione di amici o di parenti; 3) utilizzo di una tenda o di una roulotte (o di altro ricovero di fortuna), di proprietà o acquisita da amici o parenti; 4) altre sistemazioni analoghe;
 
f) i contenuti delle domande presentate presso gli uffici comunali saranno valutati tenendo presenti e applicando i criteri sopra illustrati;
 
g) chi ha già presentato la domanda per i contributi, non dovrà ripresentarla. Le richieste già depositate saranno valutate proprio in ragione del fatto che vige tuttora l’ordinanza di inagibilità totale del patrimonio immobiliare del territorio comunale dell’Aquila”.
 
Dal sito del Comune dell'Aquila
 
Data 30 aprile 2009 

 
<< Inizio < Prec. 231 232 233 234 Succ. > Fine >>

Pagina 232 di 234