Adempimenti amministrativi, finanziari, bancari
Elezioni Europee. Si vota in 30 tendopoli. Ecco i seggi e gli scrutatori. PDF Stampa E-mail
Notizie - Adempimenti amministrativi, finanziari, bancari
Martedì 19 Maggio 2009 13:40
E’ stato predisposto l’elenco dei 330 scrutatori assegnati agli 81 seggi del territorio comunale dell’Aquila in occasione delle Europee. Si voterà sabato 6 giugno dalle 15 alle 22 e domenica 7 giugno alle 7 alle 22. La comunicazione effettuata tramite l’affissione all’albo pretorio e sul sito internet della Municipalità (www.comune.laquila.it) avrà valore di notifica. Gli interessati sono convocati per il 6 giugno, alle 8 nei seggi loro assegnati.
Numerose sezioni elettorali verranno allestite in oltre 30 tendopoli del territorio comunale, che suppliscono alle sedi non agibili. Saranno utilizzate anche le scuole agibili.
I duplicati delle tessere elettorali destinate a coloro che le avessero smarrite o distrutte (ogni elettore resta assegnato alla sezione che aveva prima del terremoto del 6 aprile) saranno già a disposizione presso le sedi di seggio stesse e potranno essere ritirate durante gli orari di votazione dall’interessato. Si invita a munirsi  di documento di riconoscimento, che potrà essere rilasciato dall’ufficio anagrafe, attivo nella sede della polizia municipale, in via Scarfoglio, nonché dalle delegazioni di Paganica e Camarda.
 
Tags comune
Ultimo aggiornamento Martedì 19 Maggio 2009 13:44
 
Sistemazione degli sfollati in case in affitto: ecco l'ordinanza PDF Stampa E-mail
Notizie - Adempimenti amministrativi, finanziari, bancari
Lunedì 18 Maggio 2009 08:40

Ordinanza n. 3769 del 15 maggio 2009

 

Tra le soluzioni temporanee per le famiglie le cui prime case sono state distrutte o dichiarate inagibili, l’ordinanza n. 3769 del 15 maggio permette di andare a vivere in affitto a spese dello Stato in appartamenti sfitti o non utilizzati su tutto il territorio dell’Abruzzo. La condizione è di non disporre di altre soluzioni abitative all’interno della regione. 
  
Le case saranno assegnate dai Sindaci in base a criteri di priorità che tengono conto della vicinanza dell’immobile al Comune di residenza, di quanto è numeroso il nucleo familiare, e se ne fanno parte disabili, anziani e bambini. Saranno la Protezione civile e i Sindaci a individuare queste case, arredate e dotate di impianto di riscaldamento. Il contratto di affitto tra i proprietari delle case disponibili e i beneficiari del provvedimento sarà regolato secondo un modello di convenzione che è contenuto nell’ordinanza. 
  
I contratti di affitto sono previsti di 6 mesi, rinnovabili fino a 18 mesi e i canoni, a meno di diversa dichiarazione di congruità, vanno dai 400 fino agli 800 euro a seconda della grandezza dell’appartamento. Il Comune a pagherà gli affitti e solo gli oneri condominiali sono a carico dell’affittuario. Ovviamente, chi usufruirà di questo provvedimento non avrà l’indennità di autonoma sistemazione.

Scarica l'ordinanza n. 3769 del 15 maggio 2009

Fonte: sito internet della Protezione Civile. 

Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Maggio 2009 09:21
 
Attività Produttive: ecco come si potrà riaprire PDF Stampa E-mail
Notizie - Adempimenti amministrativi, finanziari, bancari
Sabato 16 Maggio 2009 21:44
Insediamenti in locali e terreni indipendentemente dalla destinazione.
Domande non soggette a pagamento.
 
Insediamento in locali dichiarati agibili, anche in deroga alla destinazione urbanistica, oppure su terreni, anche agricoli, a determinate condizioni. Questi alcuni dei criteri e degli indirizzi elaborati dall’assessorato comunale alle Attività produttive, per consentire a commercianti, artigiani e aziende in genere di riaprire le attività sospese in seguito al terremoto del 6 aprile. Il provvedimento sarà posto all’attenzione della giunta nei prossimi giorni e, in seguito all’adozione, sarà trasmesso al Consiglio comunale per l’approvazione definitiva.
“Si tratta di indirizzi molto elastici – ha spiegato l’assessore alle Attività produttive, Marco Fanfani – proprio per dare modo agli imprenditori di ripartire, soprattutto quelli medio piccoli, che più di tutti stanno scontando le conseguenze del sisma. Un’elasticità che comunque tiene conto di due condizioni, la temporaneità dei trasferimenti delle aziende e le prescrizioni contenute in regole ben precise, per evitare speculazioni e aperture selvagge”.
 
Le norme, infatti, riguardano i commercianti già autorizzati che esercitavano la loro attività in strutture di superficie inferiore ai 600 metri quadrati, gli artigiani, gli edicolanti, i gestori dei pubblici esercizi, le sale giochi, le tipografie, le rimesse per il noleggio e così via. A queste attività sono state assimilate le associazioni senza scopo di lucro e gli studi professionali. In ogni caso, il provvedimento riguarderà esclusivamente quelle attività che venivano esercitate in locali inagibili o lungo strade ora interdette al traffico veicolare e pedonale, a causa del sisma. Per i titolari di tali aziende o strutture sarà dunque possibile trasferirsi provvisoriamente – fino a che non sarà terminato il periodo di emergenza – in locali già agibili, indipendentemente dalla destinazione d’uso. Gli insediamenti temporanei  potranno essere allestiti anche nelle aree pertinenziali di stabilimenti produttivi già adibiti a queste attività, in aree private urbanizzate, edificabili o a vincolo decaduto (in generale, in quelle che il prg identifica con le lettere B, C, D e F) e anche in zone agricole, purché siano urbanizzate e non sussistano vincoli di inedificabilità. Nell’eventuale realizzazione dei manufatti dovranno essere rispettate le distanze in base alle norme in vigore, le condizioni di sicurezza e quelle igienico sanitarie. Sono escluse quelle aree già individuate per fini della Protezione civile.
 
Le domande di trasferimento dovranno essere presentate allo sportello unico per le attività produttive, alla scuola di via Moscardelli (quartiere di San Francesco), e, prima del rilascio dell’autorizzazione, saranno esaminate da una conferenza permanente, che provvederà a chiedere eventuali pareri degli enti competenti. “Creare i presupposti per far ripartire il commercio, l’artigianato, le industrie e le aziende in generale è una priorità dell’amministrazione comunale – ha osservato Fanfani – senza creare pregiudizio, naturalmente, al tessuto urbanistico della città, visto che gli insediamenti temporanei non comporteranno cambi di destinazione d’uso in via definitiva e non genereranno diritti urbanistici, una volta che l’emergenza sarà superata”.

 
Fonte: Ufficio stampa del Comune dell'Aquila. 
Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Maggio 2009 08:36
 
Provincia dell'Aquila: la dislocazione degli uffici PDF Stampa E-mail
Notizie - Adempimenti amministrativi, finanziari, bancari
Sabato 16 Maggio 2009 21:04

DISLOCAZIONE UFFICI SUL TERRITORIO PROVINCIALE 

L’AQUILA
Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza – PAL. C

Via delle Fiamme Gialle, Località Coppito

Presidenza della Provincia – Ufficio Stampa e Sala Giunta 

Ufficio di Coordinamento Tecnico

Autoparco Provinciale dell’Aquila

Via Circuito di Collemaggio

Viabilità – Mobilità 

Punto operativo Centro per l’Impiego dell’Aquila 

Ufficio Contratti

Ex Istituto Tecnico Commerciale

Via Leonardo da Vinci

Urbanistica e Politiche della Montagna 

Servizio Biblioteca 

Politiche Ambientali e Genio Civile 

Coordinamento servizi di Caccia e Pesca 

Polizia Provinciale – L’Aquila

AREA VERDEACQUA

Via Angelo Pellegrino 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Vicepresidenza 

Direzione Generale 

Segreteria Generale 

Avvocatura 

Protocollo e URP 

Servizi di attività culturale e turistica 

Coordinamento Sviluppo Economico 

Coordinamento Politiche del Lavoro e Sociale 

Coordinamento Formazione professionale 

Edilizia scolastica e istituzionale 

Sistemi informativi e Logistica – Servizio di Assistenza tecnica 

Ragioneria Generale – punto operativo 

Risorse Umane e Servizi Generali – punto operativo 

Finanze, Economato e Patrimonio 

Polizia Provinciale – L’Aquila (servizio H24) 

Punto operativo Centro per l’Impiego di L’Aquila

Località San Lorenzo (Fossa - AQ)

c/o edificio ITALCOFANI

Sviluppo economico – Attività produttive (agricoltura, industria, commercio e artigianato)
Nucleo industriale di PileAssessorato al Lavoro
Località Collesapone

c/o Edificio ITIS lotto 1

Osservatorio Scolastico 

Punto informativo Formazione Professionale

 
AVEZZANO
Sede decentrata di Avezzano

Via XX Settembre n. 51

Servizi decentrati (caccia e pesca – protocollo) 

Servizio Trasporti

Ex Caserma VV.FF

Via Napoli n. 151

Risorse Umane - Gestione Stipendi 

Ragioneria Generale - Gestione Bilancio 

Sistemi informativi e logistica – Gestione server e sistemi informativi 

Polizia Provinciale - Avezzano

Edificio Genio Civile

Via Marruvio n. 75

Sviluppo economico – UMA 

Servizio Genio Civile

 
SULMONA
Palazzo Mazara

Via P. Mazara n. 42

Uffici decentrati (caccia e pesca) 

Genio Civile 

Polizia Provinciale - Sulmona

CASTEL DI SANGRO
Sede decentrata di Castel di Sangro

c/o Palazzo del Comune

C.so Vittorio Emanuele II n. 10

Uffici decentrati

 

BARISCIANO
Sede coordinata c/o sede della Comunità Montana

Via Cavour n. 43/A

Punto operativo Centri per l’Impiego 
 
MONTEREALE
Sede coordinata c/o tenda

Via della Molinella – Piedicolle di Montereale c/o Distretto Sanitario

Punto operativo Centri per l’Impiego 
 
SPORTELLI STRAORDINARI

ATTIVI SULLA COSTA

GIULIANOVA

Via G. Di Vittorio – Giulianova Lido (TE)

Sportello Decentrato Temporaneo Emergenza Terremoto c/o  Centro per l’Impiego di Giulianova
ROSETO DEGLI ABRUZZI

Via Mezzopreti n. 9

Roseto degli Abruzzi (TE)

Sportello Decentrato Temporaneo Emergenza Terremoto c/o  Centro per l’Impiego di Roseto
MONTESILVANO

Via Giolitti n. 3 – Montesilvano (PE)

Sportello Decentrato Temporaneo Emergenza Terremoto c/o  Centro per l’Impiego di Montesilvano
PESCARA

Via Passolanciano n. 75 (1° piano)

Pescara (PE)

Sportello Decentrato Temporaneo Emergenza Terremoto c/o  Centro per l’Impiego di Pescara
MARTINSICURO

c/o uffici comunali

Via Aldo Moro - Martinsicuro (PE)

Sportello Decentrato Temporaneo Emergenza Terremoto c/o  uffici comunali  di Martinsicuro
PORTO S. ELPIDIO

c/o uffici comunali

Via Umberto I n. 485

Porto S. Elpidio (AP)

Sportello Decentrato Temporaneo Emergenza Terremoto c/o  uffici comunali  di Porto S. Elpidio
 
SPORTELLO PROVINCIA MOBILE ITINERANTE

PRESSO LOCALITÀ COSTIERE E CAMPI

(Presidenza – Servizi – Assessorati)

NOTE.

  1. L’Edilizia scolastica si collocherà a breve presso le aule disponibili presso il Liceo Scientifico in località Collesapone.
  2. Il settore Politiche Ambientali tornerà nei propri edifici in località Villa Gioia non appena completati i lavori di ristrutturazione.
  3. Sono in corso di attivazione accordi per l’istituzione di servizi U.R.P. presso uffici comunali di altre località costiere abruzzesi.
Fonte: Ufficio stampa della Provincia dell'Aquila.
Tags provincia
Ultimo aggiornamento Sabato 16 Maggio 2009 21:07
 
Centri per l'Impiego della Provincia dell'Aquila: i nuovi recapiti. PDF Stampa E-mail
Notizie - Adempimenti amministrativi, finanziari, bancari
Giovedì 14 Maggio 2009 20:58

Pubblichiamo l'elenco delle nuove sedi dei Centri per l'Impiego della Provincia dell'Aquila

CENTRO PER L'IMPIEGO DELL'AQUILA 
via Circuito di Collemaggio
c/o Autoparco Provinciale
67100 L'AQUILA
tel. 3317321735 - fax 0862 25014
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 
Sede Coordinata di BARISCIANO
c/o la sede della Comunità Montana
via Cavour, 43/A  -  BARISCIANO (AQ)
 
CPI DELL'AQUILA
Sportello Decentrato Temporaneo

Emergenza Terremoto
c/o il Centro per L'Impiego di Giulianova
via G. Di Vittorio - GIULIANOVA LIDO (TE)
tel.085 8003340 - fax 085 8001423
 
CPI DELL'AQUILA
Sportello Decentrato Temporaneo

Emergenza Terremoto
c/o il Centro per L'Impiego di Roseto
via Mezzopreti, 9 - ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE)
tel. 085 8944016 - fax 085 8991164 
 
CPI DELL'AQUILA
Sportello Decentrato Temporaneo
Emergenza Terremoto
c/o il Centro per L'Impiego di Montesilvano
Via Giolitti, 3 - MONTESILVANO  (PE)
tel. 085 4483065 - fax 085 4458358

 

Restano attivi tutti gli altri Centri per l'Impiego e le relative sedi coordinate della Provincia dell'Aquila cui è possbile rivolgersi per qualsiasi necessità.

 

Fonte: Ufficio Stamp della Provincia dell'Aquila
 

Tags provincia
Ultimo aggiornamento Giovedì 14 Maggio 2009 21:05
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 Succ. > Fine >>

Pagina 13 di 15